redazione@edscuola.com
parola da cercare

Sei progetti per una scuola più moderna
Media lettori: 4  
da ZDNet Italia Programmazione    11/10/2002 9:13:46 PM

Il ministero dell'Istruzione e le grandi aziende dell'alta tecnologia insieme per modernizzare il sistema scolastico italiano
Con sei progetti le aziende italiane aderenti al Technology Innovation Council mettono a disposizione del ministero dell'Istruzione le proprie risorse per contribuire a migliorare il sistema formativo italiano
E' stato recentemente presentato a Milano il "Libro Bianco sull'Innovazione nella Scuola e nell'Università" e i sei progetti in esso contenuti. Anzitutto, grazie a questa iniziativa, la condivisione della conoscenza potrebbe sbarcare a scuola già dal 2003. La proposta arriva dal Technology Innovation Council, un network costituito da 28 imprese del settore dell'innovazione e dell'alta tecnologia, coordinato da Business International. I membri del TIC hanno deciso di mettere a disposizione del ministero dell'Istruzione le proprie risorse per contribuire a migliorare il sistema formativo italiano.
Condividere la conoscenza è uno dei sei progetti proposti nell'ambito del Libro Bianco. Questo propone anche un secondo progetto chiamato Corporate for Teachers, che prevede la nascita di una community online. Questa permetterà ai docenti delle scuole inferiori e medie di chiedere aiuto a specialisti dell'ICT per rispondere alle domande dei propri studenti sugli argomenti correlati all'alta tecnologia. Un problema sentito dai docenti, che si trovano di fronte a una generazione di ragazzi spesso più preparati di loro su questi temi. Le risposte verranno fornite ai docenti da dipendenti delle imprese del TIC, che parteciperanno alla community su base volontaria.
Un terzo progetto poi riguarda la creazione dei Centri di Eccellenza Didattica, altrimenti detti CED, per favorire la sperimentazione dell'innovazione nell'ambito della formazione. Tali poli potranno essere costituiti grazie alla collaborazione del TIC con il ministero, le realtà scolastiche e universitarie e gli enti locali. La quarta proposta riguarda invece l'ideazione di un'agorà telematica con l'obiettivo di rendere più immediato il contatto fra le imprese e gli studenti alla ricerca di uno stage professionale.
Il progetto, attualmente in fase di definizione, prevede la creazione di uno spazio virtuale patrocinato dal ministero all'interno del quale le imprese possano pubblicare le proposte di stage professionale. Grazie all'agorà sarà possibile inoltre creare un sistema di monitoraggio permanente sulle condizioni di lavoro effettivamente offerte agli stagisti. Al termine del periodo in azienda, lo stagista sarà chiamato a compilare un modulo online e ad esprimere un parere sull'esperienza maturata.
Il quinto progetto, chiamato Oggi Scuola, prevede poi la creazione di un network di giornali scolastici fruibili online (ma anche stampabili su carta, così da poter essere distribuiti anche all'interno degli istituti) che verranno realizzati dalle scuole che decideranno di partecipare all'iniziativa. I contenuti dei giornali saranno realizzati dagli studenti stessi, coordinati da docenti che vorranno partecipare all'iniziativa. Il progetto prevede anche la realizzazione di un'edizione nazionale, che accoglierà i contributi migliori provenienti dalle edizioni locali delle varie scuole. Il sesto progetto si propone infine di avviare un monitoraggio delle iniziative legate all'innovazione nel sistema scuola-università, per tracciare una mappa dell'innovazione nel sistema formativo italiano. Tale monitoraggio potrà diventare permanente, con la redazione di un Rapporto Annuale sull'Innovazione nella Scuola e nell'Università.


Altre informazioni, http://www.zdnet.it/


Voto 4 da altri utenti. Cosa ne pensi? [vota questo articolo]
Edscuola©  53582511